Malkit Shoshan: “Alla Biennale ci vuole un padiglione palestinese a fianco a quello israeliano” (di A. Marrocco)

L’architetta israelo-olandese da anni espone insieme ai palestinesi. “Ci uniamo non solo per amore dell’arte ma per la necessità di intervento e di cambiamento”

Il think tank “FAST: Foundation for Achieving Seamless Territory” indaga la relazione tra architettura, pianificazione urbana e diritti umani nelle aree di conflitto e post-conflitto per promuovere giustizia spaziale, uguaglianza e solidarietà. Negli anni, più volte, FAST ha esposto alla Biennale di Venezia, promuovendo l’incontro tra popoli e culture. Nel 2021, in particolare, la piattaforma è arrivata all’esposizione con un progetto che metteva insieme contributi di israeliani e palestinesi.

Read more: Huffington Post